Rimini in un weekend

Viaggiare è sempre stata una delle mie più grandi passioni…. vedere il mondo… il mio sogno più grande. Oggi, dopo anni di viaggi all’estero, ho deciso di cominciare a vedere l’Italia, dal mare alla montagna.

Uno dei miei ultimi weekend estivi, ho deciso di trascorrerlo in compagnia della mia migliore amica a Rimini, una delle località balneari più rinomate della Riviera Romagnola.
Da circa 170 anni, milioni di turisti provenienti da tutto il mondo decidono di organizzare le proprie vacanze estive in questa zona d’Italia. Molte spiagge vengono animate ogni giorno con numerose attività sportive come il pilates e lo yoga, ma ovviamente non possono mancare famose discoteche e bar.

Il nostro week end a Rimini abbiamo voluto organizzarlo alla rassegna del mare ma anche della cultura. Ebbene sì, questa città della Riviera Romagnola ha molto da offrire anche nel campo storico/culturale.

Per raggiungerla abbiamo deciso di utilizzare l’auto, in fondo per noi è solo qualche ora di viaggio. Ma se decidete di organizzare il vostro viaggio da molto più lontano, ricordatevi che gli aeroporti di Rimini, Bologna e Forlì sono collegati con le più importanti città italiane e non. Dall’aeroporto di Rimini si può raggiungere il centro città con il bus numero 9

Quando devo partire per un viaggio, che sia vicino casa o dall’altra parte del mondo, cerco sempre di trovare una buona struttura e al miglior prezzoqui abbiamo trovato una delle offerte migliori per un hotel 3 stelle nel centro di Rimini, ma se stato cercando altre tipologie grazie al filtro in alto a destra potete trovare qualsiasi struttura.
Per 38€ a notte abbiamo soggiornato all’Hotel LaMorosa in zona Viserba e a pochi metri  dal mare. Camera doppia molto carina e soprattutto pulita, colazione eccellente, parcheggio auto e connessione internet WiFi gratuita in tutta la struttura.

Se anche voi siete alla ricerca di qualche ora di puro relax, Rimini è pronta ad offrirvi lunghe e splendide spiagge dorate, le quali non vi deluderanno affatto. Ricordate che le spiagge non sono collocate solo nella zona del centro, ma anche nelle frazioni limitrofe come: Rivabella, San Giuliano a Mare, Torre Pedrara e Viserbella. Molte spiagge della Riviera Romagnola sono libere e prive di alcuni servizi, mentre quelle private posso godere di lettini, bar, docce e toilette. Noi abbiamo scelto di sostare solamente nelle spiagge libere e, avendo avendo avuto poco tempo a disposizione, possiamo solamente consigliarvi le spiagge di Viserbella e Torre Pedrera.

 

spiaggia

Spiaggia

 

Ai piedi del famoso Teatro Galli di Rimini, spicca la bella Piazza Cavour. A rendere unica questa antica piazza, troviamo la Fontana della Pigna e l’entrata della Vecchia Pescheria dove ogni sera moltissimi giovani si riuniscono per trascorrere qualche ora all’interno di qualche pub nelle vicinanze. Vi consigliamo di recarvi a fare un giro il venerdì o sabato sera.  

 

Piazza Cavour

Piazza Cavour

 

Un’altra attrazione da non perdere è la grande Domus del Chirurgo, un antico edificio tardo imperiale portato alla luce nel 1989 in piazza Luigi Ferrari. Oggi, nel museo della Domus, è possibile vedere centinaia di reperti come: ferri chirurgici, monete e vasellame da cucina.

Come ultima tappa per uno splendido week end tra mare e cultura, vi consigliamo di recarvi all’Arco di Costantino, da dove è possibile cominciare un bel percorso pedonale che si districherà tra il Corso di Augusto e la Via Flaminia, per poi arrivare al magnifico Ponte Tiberio.

 

Ponte di Tiberio

Ponte di Tiberio

 

La Piadina è uno dei piatti tipici migliori che si possano assaggiare a Rimini. In giro per la città si possono incontrare numerose piadinerie aperte durante l’estate, ma anche d’inverno. Qui abbiamo assaggiato davvero le piadine più buone di sempre, imbottite con affettati, rucola e con il tipico squacquerone. Noi  abbiamo provato questo fantastico locale vicino al mare: se ne avete l’occasione provatelo!

Oltre alla Piadina Romagnola, si possono provare altri numerosi piatti tipici a base di carne o pesce, come la focaccia di vitello, le fettuccine primaverili e molti altri ancora.

(Maria Elena Lombardi, Rimini 2015)

Statistiche del Blog

  • 21,318 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.726 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: