Balcani

 

Copertina

Copertina

Luca ToccoBalcani: l’Europa dimenticata”: è il riassunto (corredato da centinaia di fotografie a colori) di una serie di viaggi compiuti in bus, treno, traghetti, auto e aerei tra il 2001 e il 2011. Il libro, tra diario e guida turistica, accenna a riferimenti storici, aneddoti, personaggi e conoscenze casuali. Un tirare le somme, tra andate e ritorni, di un lungo periodo passato viaggiando nelle repubbliche in cui si è divisa la ex Jugoslavia. Una serie di avventure divise per capitoli e paesi, dettate dalla voglia di scoprire e di scoprirsi, di capire una realtà così vicina a noi eppure sconosciuta al grande pubblico. Segnalando i luoghi salienti (monumenti, monasteri, laghi, fiumi, montagne, capitali e villaggi), cercando di trasmettere l’amore dell’autore e del viaggiatore per i Balcani, per la sua gente, per l’ottimo cibo, per la sua musica, per la sua cultura e per l’attuale pace e sicurezza. Leggendo questo libro si può girovagare, per il momento, con la fantasia attraverso i Balcani. Il suo vero scopo, però, sarebbe quello di suscitare nel lettore la voglia di tuffarsi in una nuova realtà, non turistica, con entusiasmo e senza pregiudizi. Un mix slavo, asburgico e ottomano che non può lasciare indifferente il viaggiatore più attento e volenteroso che vorrà aprirsi verso nuovi orizzonti a due passi dall’Italia. Un territorio, così fragile e martoriato, che porta ancora i segni delle terribili ultime guerre europee del ‘900, possiede, altresì, una vitalità insospettabile e una ricchezza umana straordinaria.

(fonte: http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=61798)


Copertina

Copertina

Fernando GentiliniInfiniti Balcani: Viaggio sentimentale da pristina a bruxelles“: il sogno kosovaro dell’indipendenza, il riscatto della Serbia del dopo-Milosevic, la resurrezione di Sarajevo, un Montenegro nuovamente sovrano, le meraviglie dell’Albania e il bisogno di identità dei macedoni: i Balcani restano terra da leggenda, capaci di scompaginare vite e confini. Cercano disperatamente di ricongiungersi all’Europa, ma sono ancora illuminati dalla luce riflessa dell’Oriente. L’Europa è l’altra protagonista di questo saggio-racconto. Perché la storia recente dei Balcani ne evoca i momenti più tragici. E perché sarà proprio il destino del progetto europeo a dirci se le disgregazioni della ex Jugoslavia vadano considerate un residuo del nostro passato continentale o l’annuncio del futuro. Pagine in bilico tra incanto balcanico e sogno europeo. Appassionate, che sconfessano ogni cliché. Scritte con la consapevolezza che nulla può dirsi acquisito per sempre dalla storia e che da un giorno all’altro potremmo risvegliarci tutti in un’Europa diversa da quella in cui abbiamo avuto la fortuna di crescere.

(fonte: Amazon)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Statistiche del Blog

  • 21,265 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.726 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: