La Buca dello Spione

 

(Rione VIII, S. Eustachio)
Sul muro esterno della chiesa di S. Salvatore alle Coppelle (oggi chiesa ortodossa pertinente alla comunità romena), in Piazza delle Coppelle, si trova una lastra marmorea con una fessura. Venne collocata li in occasione del giubileo del 1750, per il quale era previsto, e si verificò, l’arrivo in città di oltre un milione di stranieri, che giunsero perfino dalle Antille!!! E’ una cassetta postale in marmo con tanto di targa con le istruzioni. Era stata costruita per osti, albergatori e locandieri che, tramite lettera, dovevano servirsene segnalando i forestieri malati che si trovavano nei loro locali, indicandone nome e provenienza. Queste segnalazioni sarebbero servite all’Arciconfraternita del SS. Sacramento della Divina Perseveranza, per accorrere ad accudire i malati (erano previste pene severe a chi non avesse fatto la segnalazione tempestivamente). Tutti furono da subito convinti che fosse solo un modo per esercitare il controllo e la sorveglianza da parte delle forze di polizia. L’iniziativa non ebbe successo in una città solidale come Roma.

 

Roma, Piazza delle Coppelle

Roma, Piazza delle Coppelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Statistiche del Blog

  • 21,318 hits

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.726 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: